17/04/2018
A Interclean 2018 TMB è protagonista con nuove produzioni per affermare una mission votata all’innovazione
TMB annuncia una presenza di grande prestigio alla fiera Interclean, in programma dal 15 al 18 maggio 2018 ad Amsterdam. L’azienda del Gruppo Ruffo, sarà protagonista dell’atteso evento, assieme alle altre della famiglia veronese al vertice dell’industria mondiale delle tecnologie per il pulito professionale, nello Stand 421 B, allestito nello storico padiglione espositivo 1 della grande vetrina internazionale che ogni due anni propone il meglio delle produzioni rivolte ai professionisti dell’igiene. Quest’anno l’atteso appuntamento vedrà presenti oltre 800 espositori, confermando così la sua consolidata vocazione alla leadership nel settore, anche dopo la decisione della proprietaria del Salone RAI di sciogliere il lungo legame con l’associazione mondiale ISSA, che ha organizzato le scorse edizioni.

“Interclean”, afferma l’A.D. di TMB dottor Giampalo Ruffo, “rappresenta l’evento clou per il mercato al quale ci rivolgiamo con la nostra qualificata ed ampia offerta di aspiratori commerciali, professionali e industriali, tool, self e monospazzole; vedremo certamente tutte le aziende italiane del professional cleaning impegnate a dare il meglio di sé, con proposte all’insegna dell’innovazione, della sostenibilità ambientale, del digital e dell’economia 4.0. TMB punterà a fare una bella figura, come sempre, con grande umiltà ma convinta dell’eccellenza ed  esclusività delle proprie produzioni”.

Senza scendere in particolari, per non rovinare la sorpresa ai numerosi visitatori che saranno accolti in “casa TMB”, Ruffo indica le idee-guida di quanto verrà proposta in anteprima a Interclean 2018: “Presenteremo parecchie novità nel campo delle monospazzole orbitali, un segmento nel quale il nostro settore ricerca e sviluppo ha lavorato molto, conseguendo ottimi risultati. Basti pensare all’ultima nata TPO43, una monospazzola assai versatile nelle applicazioni, adatta perciò a molteplici tipologie di ambiente. Il movimento orbitale, in cui abbiamo creduto con grande convinzione, migliora le prestazioni e amplifica la resa di una normale macchina a disco singolo, permettendo di ottenere eccellenti risultati in minor tempo su qualsiasi tipo di pavimentazione: marmo, pietra, gres, cotto, cemento, legno e parquet. Senza contare che le oscillazioni ad alta frequenta consentono la stabilità e la manovrabilità della macchina, a deciso vantaggio dell’operatore, che resta sempre al centro della nostra attenzione grazie a soluzioni ergonomiche pensate per consentirgli di operare sempre al top. Aggiungo solo che questa macchina è disponibile con un’ampia gamma di accessori per varie soluzioni d’uso e, soprattutto, che impiega fino a dieci volte in meno di acqua rispetto ai comuni metodi di pulizia”.

Ruffo annuncia un’altra accelerazione nell’altro filone produttivo connesso al core business aziendale, quello degli aspiratori, che comporterà un ulteriore arricchimento della serie: “Stiamo spingendo al massimo”, precisa, “per disporre di una gamma veramente completa e sempre più competitiva, specialmente nel campo degli apparecchi industriali e commerciali indirizzati ai professionisti del pulito. Puntiamo su qualità, sostenibilità, affidabilità, elevate prestazioni e soluzioni tecnologiche ancor più avanzate. La linea Team, rappresenta una consolidata base di partenza, composta da macchine maneggevoli, versatili, potenti e silenziose, ideali per pulire e sanificare gli ambienti, pensate in funzione del risparmio energetico e rispettose dell’ambiente. Siamo impegnati a fare ancora meglio, per soddisfare le esigenze dei nostri clienti che ci apprezzano in Italia e nel mondo”.
Il pensiero rivolto alla grande kermesse prevista nella terra dei tulipani ci porta a fare il punto sul mercato, in particolare sull’export: “Il fatturato di TMB nel 2017 è cresciuto in doppia cifra”, afferma soddisfatto Ruffo, “ma questo stimola tutti noi, dal sottoscritto a ciascuno dei 55 dipendenti dell’azienda, a dare il massimo per raggiungere traguardi ancor più ambiziosi. L’export, per noi sta andando molto bene: l’Europa è in crescita, gli USA, gli Emirati Arabi e l’Asia ci fanno sperare in ulteriori importanti margini di espansione dopo aver conseguito risultati davvero confortanti. Anche il mercato interno è in netta ripresa, a testimonianza che l’economia è ripartita. Tutti i segnali, insomma, ci inducono a sperare in un buon 2018, con l’augurio che la Fiera Interclean spinga al massimo in questa direzione, rinforzando la nostra strategia aziendale e la mission di TMB legata alla cultura del pulito, all’innovazione e al green cleaning”.